• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard
Scuola

Istituto Istruzione Superiore Statale G. Marconi

Via Roma Trav. Siano 80058 Torre Annunziata (NA)
Tel. 0818615370 Fax: 0818626431 E-mail: nais08900c@istruzione.it E-mail certificata: nais08900c@pec.istruzione.it

                                                                                                                                                                                                        

Piano triennale della Performance


 

                                                                                                                  

ISTITUTO d’ISTRUZIONE SUPERIORE

“ G. MARCONI”

80058 - Torre Annunziata – Via Roma Trav. Siano

Tel. (081) 8615370 - Fax (081) 8626431

Web: itimarconi.gov.it -  e-mail: nais08900c@istruzione.it

nais08900c@pec.istruzione.it

 

 

 

PIANO TRIENNALE DELLA PERFORMANCE

 

D.Lgs 150/2009

 

(prot. n 7729/C12 del 15/12/2014 )

 

 

(Consiglio d’Istituto- delibera n. 8 DEL 15/12/2014)

 

 

 

Sommario

 

Premessa                                                                                             pag.          1

Presentazione della scuola                                                                               pag.   2

        Identità: personale- alunni                                                                        pag.   2

Ambiti della performance organizzativa non didattica: Obiettivi                           pag.   3

Risultati Attesi                                                                                       pag.          3

Monitoraggio risultati                                                                                        pag    4

Standard di qualità                                                                                 pag.           6

Premialità                                                                                              pag.          6

 

 

 

 

PREMESSA

 

Il Piano della Perfomance di durata triennale – 2014/2017- elaborato sulla base delle indicazioni del Consiglio d’Istituto- delibere n.6/7/8/ del 15/12/2014, ai sensi dell’art. 10 e 15 del D.Lgs 150/2009, costituisce un documento programmatico di durata triennale, modificabile annualmente sulla base della verifica dei risultati organizzativi ed individuali riportati nella “relazione sulla Performance” (art.10 comma 1 lettera b D.Lgs 150/2009)

Il Piano concerne i servizi che la scuola fornisce agli utenti, con esclusione di quelli riferibili al personale docente, sia in attività curricolari che extracurricolari, in assenza di emanazione  di normativa di riferimento in merito alla modalità di applicazione della performance al personale docente

Il presente Piano tiene conto del contesto ambientale e territoriale in cui la scuola opera, della tipologia di utenti, del servizio erogato, delle problematiche connesse alla tipologia di assetto organizzativo

 

 

 PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA

 

L’Istituto Superiore Statale “ G. Marconi” nasce il primo settembre 2011 dall’accorpamento dell’ l’istituto tecnico “G. Marconi” e l’istituto professionale “ G. Galilei”, istituzioni scolastiche fortemente radicate sul territorio e  riferimento storico della formazione  tecnico – professionale anche post diploma.

L’ISS Marconi è presente a Torre Annunziata con la sede dell’Istituto Tecnologico  e il Corso Serale Sirio in via Roma Traversa Siano, con l’istituto professionale in via Sepolcri e con sede staccata dell’istituto professionale in Vico Equense , via Nicotera.

Il territorio di Torre Annunziata, in particolare la zona  Sud, è un contesto socio-economico complesso caratterizzato da un alto tasso di disoccupazione, in particolare giovanile. Dismesso il tessuto produttivo industriale e artigianale, l’economia del territorio si presenta fragile e  precaria. Il fenomeno della criminalità organizzata e della piccola delinquenza è diffuso. Significativo è anche il tasso di dispersione scolastica, registrata in particolare presso l’istituto professionale.

Numerosi i casi di studenti che assumono comportamenti non rispettosi delle regole dell’istituzione scolastica o  frequentano non assiduamente le lezioni, in particolare nel contesto dell’istituto professionale. Il tasso di abbandono è significativo. Numerosi i casi di studenti che frequentano non assiduamente.

L’ISS Marconi è soggetto gestore del Polo Formativo Regionale  per l’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore IFTS- settore economia del mare –

E’ ente di riferimento dell’Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile- Trasporti marittimi

La mission della scuola può essere enucleata nelle seguenti fondamentali finalità:

 

  • Formazione dell’uomo integrale ( tra tecnica- cultura e senso civico)
  • Formazione tecnico- professionale in collaborazione con le aziende del territorio (curvatura del curricolo e utilizzo  quota dell’autonomia)
  • Imparare facendo: percorsi di alternanza scuola/lavoro; stage: orientamento al mondo del lavoro
  • Ambienti per l’apprendimento: trasformare l’aula in laboratori  superando il concetto di classe.

 

IDENTITA’: PERSONALE-ALUNNI

 

 

L’ISS. Marconi è articolato in due  settori

 

Istituto tecnologico con indirizzi: A) Meccanica opzione meccatronica B) Elettrotecnica opzione Automazione C)  Informatica D) Trasporti e Logistica opzione Logistica.

L’istituto è ubicato in via Roma traversa Siano. E’ attivo il corso serale  rivolto a studenti lavoratori ormai fuori dall’obbligo scolastico

 

Istituto professionale con indirizzi: a) Manutenzione ed assistenza tecnica- B)Produzioni tessili e sartoriali.

L’istituto è ubicato in via Sepolcri con sede staccata in Vico Equense, via Nicotera.

Il personale è distinto in personale docente ed ATA

 

Popolazione scolastica ( dati riferiti all’a.s. 2014/2015)

 

Istituto tecnico

Corso serale Sirio

Istituto professionale – Torre Annunziata

Istituto professionale – Vico Equense

n. alunni 297

n. alunni 129

n. alunni 225

n. alunni  119

Classi prime   73     

Classi seconde 68  

Classi terze   59      

Classi quarte  52     

Classi quinte   45   

 

Classi prime     39 

Classi seconde   19

Classi terze     35  

Classi quarte    18 

Classi quinte      18

Classi prime 75    

Classi seconde 46

Classi terze      42

Classi quarte     31

Classi quinte   31 

Classi prime    20 

Classi seconde  22

Classi terze      21

Classi quarte    36

Classi quinte    20

Totale Alunni: 852

 

 

 

 

 

 

Personale docente a tempo indeterminato ( i dati sono riferiti all’a.s.2014/2015)

 

Istituto tecnico

Corso serale

Istituto professionale – Torre Annunziata

Istituto professionale – Vico Equense

52

13

38

21

 

 

Personale ATA ( a.s. 2014/2015)

  • Direttore SGA  - 1 unità
  • Assistenti Amministrativi- 6 unità + 1 O.F
  • Assistenti tecnici – 8 unità
  • Collaboratori scolastici – 13 unità + 1 O.F.

 

 

 

AMBITI DELLA PERFORMANCE ORGANIZZATIVA NON DIDATTICA

 

 

La struttura è diretta dal dirigente prof.ssa Teresa Farina con ufficio ubicato  presso la sede dell’istituto tecnico in via Roma traversa Siano. I dati del dirigente - curriculum vitae e tabella stipendio- sono pubblicati sul sito web della scuola alla sez Trasparenza e merito.

 

OBIETTIVI

 

  1. Ottimizzazione dell’uso delle risorse finanziarie
  2. Miglioramento dei livelli di efficienza degli uffici amministrativi con implementazione del processo di dematerializzazione  e digitalizzazione  della pubblica amministrazione
  3. Miglioramento della qualità della comunicazione interna ( personale docente ed ATA)  ed esterna ( rapporti scuola/utenza) 
  4. Accrescere la collegialità e la condivisione costruendo sinergie tra i diversi attori dell’istituzione scolastica ( docenti/personale ATA/famiglie/studenti)
  5. Apertura di canali comunicativi con altre istituzioni scolastiche e con enti esterni
  6. Miglioramento del sito web della scuola
  7. Potenziamento dei laboratori specifici e di indirizzo in termini di  efficienza ed efficacia  (attrezzature-  funzionalità- organizzazione)  e miglioramento della didattica
  8. Miglioramento dei livelli di sicurezza e di tutela della salute dei lavoratori con particolare attenzione alle condizioni di benessere psicofisico
  9. Miglioramento della qualità dell’insegnamento attraverso l’introduzione delle nuove tecnologie a supporto della didattica (LIM- tecnologie informatiche) e percorsi di formazione/aggiornamento dei docenti
  10. Promozione della riforma degli istituti tecnici con particolare attenzione all’istituzione dei dipartimenti disciplinari e  del Comitato Tecnico Scientifico , al potenziamento della  didattica laboratoriale, alla progettazione di  percorsi di alternanza scuola- lavoro
  11. Miglioramento del processo di autovalutazione del servizio - settore amministrativo e settore didattico

 

 

RISULTATI ATTESI IN RIFERIMENTO AGLI OBIETTIVI INDIVIDUATI

 

 

PUNTO 1

  • Abbattimento dei costi di gestione degli uffici ( carta- cancelleria- fotocopie- posta…)
  • Implementazione dell’uso delle nuove tecnologie a supporto della comunicazione interna ed esterna
  • Formazione/aggiornamento del personale

 

 

PUNTO 2

  • Formazione/aggiornamento del personale in riferimento ai processi di digitalizzazione e dematerializzazione della PA
  • Razionalizzazione dei compiti e delle funzioni del personale e rispetto dei tempi previsti  dalla normativa per lo smaltimento delle pratiche amministrativo-contabili
  • Introduzione di metodologie e tecniche di comunicazione efficienti ed efficaci (sito web, richiesta on line di certificati, autocertificazione)
  • Miglioramento del livello di comunicazione con altri enti ed amministrazioni dello Stato (uso sistematico della posta elettronica e di modalità di comunicazione alternative al cartaceo)

 

PUNTO 3

  • Implementazione del sito web
  • Potenziamento dell’albo pretorio
  • Uso di news letter e di modalità di comunicazione interna e d esterna tempestiva ed efficace
  • Introduzione del registro elettronico con accesso per le famiglie
  • Comunicazione tempestiva  alle famiglie (circolari, assenze, eventi)

 

 

PUNTO 4

  • Potenziamento  dei laboratori di settore attraverso l’ottimizzazione delle figure professionali connesse: uffici tecnici,  assistenti tecnici, collaboratori scolastici
  • Trasparenza e tempestività nella gestione degli acquisti
  • Formazione/aggiornamento del personale docente e non docente

 

PUNTO 5

  • Implementazione delle misure di sicurezza a tutela dei lavoratori
  • Potenziamento della formazione/aggiornamento dei lavoratori sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Realizzazione di percorsi di formazione/aggiornamento delle figure di cui al D.Lgs 81/2008
  • Miglioramento dell’accessibilità degli uffici (abbattimento barriere architettoniche e ottimizzazione dei locali e degli uffci)

 

PUNTO 6

  • Introduzione delle LIM gradatamente in tutte le aule e laboratori
  • Formazione/aggiornamento del personale docente sull’uso della LIM
  • Introduzione di piattaforme didattiche per favorire la formazione in e-learning a sostegno della formazione curricolare degli studenti

 

PUNTO 7

  • Costituzione del comitato tecnico scientifico
  • Potenziamento dell’attività  di ricerca promossa dai dipartimenti
  • Potenziamento della didattica laboratoriale
  • Implementazione dei percorsi di alternanza scuola/lavoro

 

 

 

PUNTO 8

  • Progetto “per una comunicazione efficace” Piano di Miglioramento elaborato dal Team di Miglioramento nell’ambito del progetto Vales a.s. 2014/2015

 

 

MONITORAGGIO RISULTATI

 

 

 

Assistenti Amministrativi

 

 

ufficio

Valori attesi di risultato

Indicatori

Risorse

umane

Amministrazione contabilità

1)Adeguata e funzionale organizzazione

dell’ufficio

2)Rispetto dei tempi di espletamento delle

 Pratiche

3)  trasparenza degli atti :

pubblicazione albo pretorio, rispetto delle

procedure previste dalla normativa in materia

di trasparenza nelle PA

 4) rispetto delle procedure previste dalla

normativa in materia di acquisti nelle PA

 

  1. Tempi di attesa per l’espletamento  delle pratiche
  2. Rispetto delle procedure
  3. Contenimento dei costi (spese postali, carta)
  4.  Livello di utilizzo delle tecnologie informatiche ( posta elettronica, piattaforme

 di altri enti ed amministrazioni)

5.adeguamneto della modulistica agli standard

1

Amministrazione personale

1)adeguata e funzionale organizzazione

dell’ufficio

2)rispetto dei tempi di espletamento delle

 pratiche

3) gestione tempestiva dei dati relativi al

 personale

4) smaltimento di pratiche inevase

5)Implementazione del processo di documentazione e archiviazione in formato digitale

 

  1. Tempi di attesa per l’espletamento  delle

pratiche

  1. Rispetto delle procedure
  2. Contenimento dei costi (spese postali, carta)
  3. Livello di utilizzo delle tecnologie

informatiche( posta elettronica, piattaforme

 di altri enti ed amministrazioni)

5.adeguamneto della modulistica agli standard

2

Amministrazione didattica

1)gestione tempestiva dei rapporti con le

Famiglie- comunicazioni

2)gestione efficiente del rapporto con l’utenza

3)gestione efficace della comunicazione

esterna (enti – amministrazioni- utenza)

 

  1. Tempi di attesa per l’espletamento  delle

pratiche

  1. Rispetto delle procedure
  2. Contenimento dei costi( spese postali, carta)
  3. Livello di utilizzo delle tecnologie

informatiche( posta elettronica, piattaforme

di altri enti ed amministrazioni

5.adeguamneto della modulistica agli standard

3

Amministrazione protocollo

1)Monitoraggio procedimenti amministrativi

2)Rispetto degli obblighi di trasparenza        previsti dalla normativa per le PA

3)gestione efficace della comunicazione

esterna (enti – amministrazioni- utenza)

4)rigorosa archiviazione della posta e delle circolari interne. Rigorosa gestione

dell’archivio

 

  1. Tempi di attesa per l’espletamento  delle

pratiche

  1. Rispetto delle procedure
  2. Contenimento dei costi( spese postali, carta)
  3. Livello di utilizzo delle tecnologie

informatiche( posta elettronica, piattaforme

di altri enti ed amministrazioni

5.adeguamneto della modulistica agli standard

1

 

 

Collaboratori scolastici

 

Locali

Valori attesi di risultato

Indicatori

unità

Pulizia dei locali dell’istituto

 

  1. Igienizzazione dei locali
  2. Livello di vigilanza e di controllo dei locali
  3. Supporto alla didattica
  4. Piccola manutenzione
  5. Distribuzione dei carichi di lavoro conseguentemente  alla  riduzione del

personale

  1. Attività di monitoraggio espletata dal DSGA
  2. Numero di giornate lavorative

effettivamente svolte

  1. Consegna report bimestrale

 

14

 

 

 

Assistenti tecnici

 

Locali

Valori attesi di risultato

Indicatori

unità

Laboratori dell’istituto

 

  1. Organizzazione efficace della  didattica
  2. Organizzazione efficiente delle risorse strumentali del laboratorio
  3. Manutenzione ordinaria  dell’ambiente e

delle strumentazioni  dei laboratori

 

 

 

  1. Attività di monitoraggio espletata dal DSGA
  2. Numero di giornate lavorative effettivamente

svolte

  1. Consegna report bimestrale

8

 

 

 

 

 

STANDARD DI QUALITA’

 

Si individuano quattro standard di qualità: 1)ACCESSIBILITA’- 2)TEMPESTIVITA’- 3)TRASPARENZA – 4)EFFICACIA

 

1)ACCESSIBILTA’

Riguarda l’intera amministrazione. Si intende la disponibilità e la diffusione delle informazioni che consentono a qualsiasi fruitore di individuare agevolmente il luogo in cui il servizio può essere richiesto, i responsabili del procedimento, le procedure da seguire per usufruire del servizio direttamente e nel minor tempo possibile.

 

accessibilità fisica: indicazione luoghi e indicazione responsabili di procedimento

accessibilità multicanale: sito web,posta elettronica

accessibilità atti: trasparenza, corretta circolazione delle informazioni.

 

2)TEMPESTIVITA’

Riguarda l’intera amministrazione.  Si intende il tempo di erogazione del servizio in riferimento ai tempi prestabiliti, trascorsi i quali il servizio non è da intendersi erogato tempestivamente.

 

  • Tempestività interna: circolazione delle comunicazioni
  • Tempestività esterna: Espletamento delle pratiche e circolazione delle informazioni

 

 

3) TRASPARENZA

Riguarda l’intera amministrazione. Si intende la disponibilità/diffusione di un insieme predefinito di informazioni che consentono all’utenza di conoscere chiaramente a chi e come richiedere la prestazione. L’erogazione del servizio è trasparente quando sono resi noti ai fruitori i costi, le modalità, i  tempi di erogazione del servizio.

 

  • Trasparenza nell’erogazione del sevizio
  • Trasparenza nell’accessibilità agli atti
  • Trasparenza nella consultazione di dati, documenti,  processi amministrativi ( gare- graduatorie- assegnazione di compiti) 

 

 

4) EFFICACIA

Riguarda l’intera amministrazione. Una prestazione o servizio sono efficaci quando sono erogati in modo formalmente corretto e coerente con le aspettative fornite dall’interessato al momento del contatto con l’ufficio.

 

  • Efficacia dell’iter procedurale
  • Efficacia nella  relazione con l’utenza

 

 

Gli indicatori di qualità precedentemente descritti sono valutati in base ai seguenti parametri:

  • realizzazione parziale/completa
  • livello di qualità: 1 nullo-2 scarso- 3 sufficiente- 4 buono – 5 ottimo

I livelli  sono rilevati dalla commissione attraverso la somministrazione di questionari di gradimento, report mensili, schede di autoanalisi e sono riferiti al Consiglio d’Istituto nella relazione sulla performance prevista a conclusione dell’anno solare (dicembre 2013) da parte del dirigente scolastico. Essi costituiscono oggetto di integrazione/implementazione del presente Piano della Performance triennale

 

 

PREMIALITA’

 

  1. Per ciascun incarico/prestazione sono esplicitati preventivamente gli obiettivi attesi, la misura del loro raggiungimento e gli indicatori che saranno utilizzati per la verifica.
  2.  A conclusione dell’incarico si procede alla  verifica della corrispondenza sostanziale fra i risultati attesi e quelli effettivamente conseguiti.
  3. Il riconoscimento del compenso è subordinato al raggiungimento dei risultati
  4. L’analisi dei risultati consentirà di individuare criticità e conseguenti interventi per il superamento delle stesse

 

 

Torre Annunziata  15/12/2015                                                       Il Dirigente Scolastico

                                                                                               Prof.ssa Teresa Farina            


Percorso

Homepage  -  Operazione Trasparenza  - Piano triennale della Performance

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor


Ricerca


Calendario

Settembre 2017               <<   <    >  >>  
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Trasparenza ed Accessibilità